::ABC - catalitico 
Poesie e canzonette varie tratte dal libro:

"IL MOMENTO E’ CATALITICO"


Forse mi ripeto, ma se volete gloria e fama mandateci le vostre opereletterarie
Indice:
1. Senza titolo (JaKe)
2. Senza titolo (JaKe)
3. Amore (V. Mirandola)
4. Il Disgraziato (U. Foscolo, JaKe)
5. Alla luna (G. Leopardi, JaKe)
6. San Martino (G. Carducci, JaKe)
7. Il Palombaro (A. Govoni, JaKe)
8. Fratelli (G. Ungaretti, JaKe)
9. S. Martino del Carso (Ungaretti, JaKe)
10. Il Matitone (D. Alighieri, Domenico)
11. A Giacinto (U. Foscolo, JaKe)
12. L'infinito (G. Leopardi, JaKe)
13. L'infinito 2 (G. Leopardi, JaKe)
14. Pianto antico (G. Carducci, JaKe)
15. Veglia (G. Ungaretti, JaKe)
16. Soldati (G. Ungaretti, JaKe)
17. Mattina (G. Ungaretti, JaKe)
18. Senza titolo (Doix)
19. Il gattino della nonna (J. Hart)
20. La Finestra (JaKe)
21. Donne (F. Guccini, JaKe)
22. Bella ciao (trad.)
23. Yesterday (J. Lennon, P. McCartney, Anonimo)
24. La capra (U. Saba, Misy)
25. Tanto gentile e tanto onesta pare (D. Alighieri, Misy)
26. Imagine (J. Lennon, Anonimo)
27. Son tutte vacche (Anonimo)
28. Senza titolo (Misy)
29. Senza titolo (Misy & Maggie)

1 - Senza titolo
by JaKe 06/07/03

Fuori,
tutt’intorno,
anche in casa.
Finisce dappertutto
la ritrovi ovunque,
in ogni angolo
sul pavimento
e sotto i mobili
e in bagno
e sotto i piedi
e nel tuo letto.
...
Dannata sabbia!



2 - Senza titolo
by JaKe 08/07/2003

Quando ti guardo
Baby
Io ti vedo
Con i miei occhi
E, mentre ti guardo
Non posso fare a meno
Di notare
Le tue forme curve
Troppo curve
Mi sa che hai messo su qualche chilo...



3 - AMORE
di Vasco Mirandola

I miei occhi
non smetteranno di guardarti
le mie orecchie
di sentirti
la mia bocca
di baciarti
le mie mani
di toccarti
il tuo fidanzato
di menarmi



4 - IL DISGRAZIATO (In morte del fratello Giovanni)
Di Ugo Foscolo - Riadatt. by JaKe 10/07/03

Un dì io andrò sempre fuggendo
Me vedrai seduto
Sulla tua tomba, o fratel mio, gemendo
Nel fior dei tuoi gentili anni caduto dal poggiolo.

La madre crepata anche quella,
colla faccia sfracassata sul volante
della Panda, schiantata con le palme tese,
e da lungi ricordo i tetti da cui il nostro padre cascò,

Ricordo di quando davi i numeri
Durante una tempesta
Che riporta nel porto quiete.

Questo nessuna speme oggi mi resta!
Straniere genti, rendetemi le ossa
Del petto della madre pesta.



5 - ALLA LUNA
Giacomo Leopardi - Riadatt. by Jake 10/07/03

O stupida luna, io ti abbaio
Che, or che volge l’ano, sovra questo colle
Io venio pien d’angoscia ad abbaiarti:
E tu pendevi allor su quel bosco marcio
Siccome or fai che tutto lo rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dallo smog
Che sorgea dalla città, e ai miei occhi miopi, presbiti e astigmatici
Il tuo volto appariva, che travagliosa

Era la mia vita di città: ed è né cangia stile,
o mia stupida luna. E pur mi giova assumere sostanze
tra novembre e l’estate
del mio abbaiare. Oh come il gatto corre
nel tempo giovanil, quando ancor lungo
la speme e breve ha il download in corso Italia,
il rimembrar delle passate cose
ancor che bello se l’afa non dura.



6 - SAN MARTINO
di Giosuè Carducci 31 - Riadatt. by JaKe 10/07/03

La puzza sotto il naso
Piovigginando il sale
E sotto le maestre
Spuma e biancheggia la birra.

Ma per le vie di Milano
Dal ribollir dell’acqua per la pastasciutta
Va l’aspro odor de’ vini de’ obriachi
Le anime a incazzar.

I ceppi accesi del bosco
Bruciano scoppiettando
Sta il cacciator mirando
Sull’uscio a sparar

Tra le rossastre nubi,
stormi d’uccelli morti
com’esuli bersagli
nel vespero cascàr.



7 - IL PALOMBARO
di Corrado Govoni - Riadatt. by JaKe 10/07/03

Splash!
Blub
Blub
Blug! Glub!
Gurble!
Arrrgggghhhblblblblbl!



8 - FRATELLI
di Giuseppe Ungaretti - Riadatt. by JaKe 10/07/03

Di che reggimento siete, fratelli?

Fratelli.?
Ehi, fratelli??
Aho! C’è nessuno?
Fratelli???

...Parola tremante
nella notte.



9 - SAN MARTINO DEL CARSO
di Giuseppe Ungaretti - Riadatt. by JaKe 10/07/03

Di queste case
Non è rimasto
Che qualche
Brandello di muro.

Quelli
Che mi corrispondevano
Sono stati scaraventati lontano.

Ma nel naso
La puzza non manca.
Uè!
Ma che scorreggia c’ho tirato?!



10 - IL MATITONE
di Dante Alighieri - Riadatt. by Domenico 31/07/03

Nel mezzo del cammin di nostra vita,
mi ritrovai in culo una matita..
Oh che bellezza!
Oh che dolore!
Era il grande...
matitone.



11 - A GIACINTO
di Ugo Foscolo - riadatt. by JaKe 08/10/03

Né più mai poccerò i piedi nelle sponde circondate da sporche acque
Ove il mio corpo fanciulletto giacque,
Giacinto degli specchi nelle onde
Da cui si fa l’olio extravergine

Di Venere, per il riso,
onde sulle acque
sporche nelle nude fronde
L’inclinazione verso di colui che l’acque

Fatali bevve, ed il diverso esilio
Bello ma affamato e sventurato
Bacio’ la sua petrosa Itaca Ulisse, il piacere della scoperta.

Tu non altro avrai che il canto del figlio,
o materna mia terra; a noi prescrisse
una cura di illacrimata sepoltura.



12 - L’infinito (Verbo)
di G. Leopardi - Riadatt. by JaKe 08/10/03

Sempre caro mi essere quest’ermo colle
E questa siepe, che da tanta parte
Dell’ultimo orizzonte il guardare escludere.
Ma sedere e mirare, interminati
Spazi di là di quella, e sovrumani
Silenzi, e la profondissima quiete
Io nel pensier mi fingere, ove per poco
Il cor non spaurire. E come il vento
Odo stormire tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
Andare comparare: e mi sovvenire l’eterno
E la morte delle stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa immensità
s’annegare il pensier mio:
e il naufragare m’essere dolce in questo mare.



13 - L’INFINITO (2)
di G. Leopardi - Riadatt. by Jake 08/10/03

Sempre caro mi essere questo mucchio di terra,
e questa siepe, che guarda
dell’ultimo orizzonte,
ma sedendo e mirando, sparavo
ai sovrumani che passavano di sotto,
silenziosamente,
Io nel pensier mi fingo un cecchino
Solo che sparo davvero...
Odo stormire tra queste piante, e sparo
Tò! Un fagiano!
Lo stavo comparando con l’eterno,
e la morte delle stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa immensità
s’annega,
e il naufragare è dolce in questo mare zuccherato...



14 - PIANTO ANTICO
Di G. Carducci (31) - riadatt. by JaKe 08/10/03

L’albero a cui tendevi
la pargoletta mano,
è crollato
abbattuto da un fulmine,

Nel muto orto solingo
rinverdì tutto or ora,
e giugno, che beve il tè Ristora
manda tutto un altro calor.

Tu, fior della mia pianta del piede
percossa e senza dita,
tu de l’inutil vita
estremo unico fior,

Sei sotto la terra al freddo,
sotto la terra negra;
né il sol più ti rallegra
né ti risveglia amor.



15 - VEGLIA
di G. Ungaretti - Riadatt. By JaKe 08/10/03

Un’intera nottata
buttato vicino
a un compagno russante
con la sua bocca
spalancata
volta al soffitto
con il rumore
del suo russare
penetrata nel mio silenzio
mentre
cercavo di dormire.

Non sono mai stato
così
sofferente d’insonnia...


16 - SOLDATI
Di G. Ungaretti - Riadatt. by JaKe 08/10/2003

Si sta
come d’estate
nel bicchiere
i cubetti di ghiaccio.



17 - MATTINA
Di G. Ungaretti - Riadatt. by JaKe 08/10/03

M’illumino
di luce.



18 – Senza titolo
di ? inviata da Doix 16/10/03

Tu ti guardi allo specchio
E piangi...
Piangi perché la persona che ami
non c’è più...
e vedi davanti a te
un’altra persona che piange...
l’unica che capisce veramente
come ti senti...
so che è difficile, ma sorridi...
sorridi e vedrai davanti a te
una persona sorridente ma triste...
triste perché ha capito che l’unica persona
che la capiva se n’è andata...
So che è difficile, ma ridi...
Ridi e vedrai davanti a te
una persona che ride, ma triste.
Triste perché non bisogna ridere dei mali altrui.



19 - IL GATTINO DELLA NONNA
di J. Hart (1975) - 16/10/03

Guarda, vedi.
Vedi il gattino che gioca col gomitolo
della nonna che lavora a maglia.
Guarda il gomitolo come si imbroglia.
Vedi la nonna come ammazza il gattino coi ferri da maglia.



20 - LA FINESTRA
di JaKe - 16/10/03

Sempre questa strana sensazione...
Come di essere osservato,
spiato,
violato nella mia intimità.
In questo mondo fatto di videocamere,
ci scrutano in ogni angolo della città.
Anche qui, nella mia casa,
mi sembra sempre che ci sia qualcuno a sbirciare...
Hmmm...
Forse è meglio che riparo la finestra del cesso...



21 - DONNE
di F. Guccini - riadatt. da Jake 18/10/04

Donne, in cerca di guai,
donne a un telefono che suona sempre.
Donne, in mezzo a una via,
spettegolando con la compagnia.

Negli occhi hanno desideri,
e tanta voglia di gioielli.
Hanno fatto tanti sbagli,
ma non cambieranno mai.

Le vedi camminare insieme
Continuando a chiacchierare,
nella piaggia o sotto il sole,
senza gioia alcuna.

Donne, come stelle disperse,
a tutti gli uomini così avverse.
Donne, ciarlone di sempre,
donne alla moda, donne mai contente.

Negli occhi hanno aeroplani,
per volare ad alta quota,
per stare sopra a tutto
e dominare.

Le vedi camminare insieme,
continuando a chiacchierare,
colla pioggia o sotto il sole,
senza gioia alcuna.

Donne, in cerca di guai,
donne a un telefono che squilla sempre.
Donne, in mezzo a una via,
per tutti i soldi che la bolletta porta via...



22 - BELLA CIAO
popolare 1915-1918 - riadatt. popolare 18/10/03


Questa mattina mi son svegliato,
oh bella ciao, bella ciao bella ciao ciao ciao,
Questa mattina mi son svegliato e ho trovato l’invasor,
col ciccio in màn.

Oh partigiano portami via,
oh bella ciao, bella ciao bella ciao ciao ciao,
Oh partigiano portami via che mi sento di morir,
col ciccio in màn.

E se io muoio da partigiano,
oh bella ciao, bella ciao bella ciao ciao ciao,
e se io muoio da partigiano tu mi devi seppellir,
col ciccio in màn.

Tu mi devi seppellire,
oh bella ciao, bella ciao bella ciao ciao ciao,
Tu mi devi seppellire sotto l’ombra di un bel fior,
col ciccio in màn.

E tutti quelli che passeranno,
oh bella ciao, bella ciao bella ciao ciao ciao,
E tutti quelli che passeranno diranno "morto per la libertà"
...Col ciccio in màn!



23 - YESTERDAY
Lennon / McCartney dalla sez. Robba sito Bepposoft Old. 18/10/03


Yesterday
All those Backups seemed
A waste of pay
Now my database has gone
Away...
Oh, i believe in yesterday.

Suddenly
There’s not half the files
There used to be
And others milion hanging
Over me
The system crashed so
Suddenly.

I pushed
Something wrong
What it was
It couldn’t say
Now all my data’s gone
And I long for yesterday...

Yesterday
The needs of backups
Seemed so far away
I knew my data was all
Here to stay
Now i believe in yesterday.


24. La capra
by Umberto Saba, riadatt. by Misy 26/05/06

Ho parlato a una capra
era sola sul prato, era legata.
Mangiava l'erba e belava
e sulle scarpe nuove mi sboccava.

Quel suo belato era tale
al mio di quando caddi dalle scale.
Le risposi e le raccontavo
del dolore che provavo
che non è ancora finito,
dato che ho ancora il ferro nel dito.

La capra mi rispose e mi disse tante cose,
per questo mi viene da pensare...
... forse non sono normale.


25. Tanto gentile e tanto onesta pare
by Dante Alighieri, riadatt. by Misy 26/05/06

Tanto gentile e tanto onesta pare,
ma non bisogna lasciarsi ingannare.
La donna che soave sembra che sia
di notte passeggia vicino alla ferrovia.

Ella va, sentendosi fischiare
malamente e ben poco vestuta
e par che sia una cosa venuta
da casa alla strada per farsi tr****re.

Mostrasi sì piacente a chi la mira
che accosta, la prende e la paga a ore
se lei non va bene un'altra ne trova.

E par che da lei si mova
uno spirito spesso maiale
quando cammina sulla tangenziale.


26 - Imagine
by John Lennon, riadatt by ? 18/09/06

Imagine there's no Windows,
It's easy if you try.
No fatal errors or new bugs
To kill your hard drives.
Imagine Mr. Bill Gates
Leaving us in peace.

Imagine neverending hard disks,
It isn't hard to do.
Nothing to del or wipe off
And no floppy too
Imagine Mr. Bill Gates
Sharing all his money oooh...

You may say I'm a hacker,
But I'm not the only one.
I hope someday you'll join us
And your games will fit in RAM.

Imagine 1-Giga RAM
I wonder if you can.
No need for left-shifts or setups
And no booting again and again.
Imagine all the systems
Working all life-time

You may say I'm a hacker,
But I'm not the only one.
Maybe someday I'll be a cracker
And then I'll make Windows run.



27. Son tutte vacche
by Anonimo 18/09/06

Son tutte vacche, son tutte vacche,
donne oneste non ce n'è.

Dall'età di sedici anni
incominciano gli affanni;
alla fica che prurito,
se la gratta con un dito.

Dall'età di diciassette
son formate già le tette
e per farsele notare
se le fa un po' ciucciare.

All'età di anni diciotto
è impiegata in un casotto,
prende cazzi larghi e lunghi
scappellati come funghi.

All'età di diciannove
incomincia a far le prove,
fa le prove col prosciutto
per veder se c'entra tutto.

All'età di anni venti
se lo prende in mezzo ai denti
te lo succhia e te lo lecca
come fosse una bistecca.

All'età di ventitré
cazzi ormai più non ce n'è,
li ha già presi tutti quanti,
sia di dietro che davanti.

All'età di anni cinquanta
incomincia a far la santa,
ed insegna al nipotino
a menarsi il pistolino.



28. Senza titolo
by Misy 02/01/08

"Tesoro, senti... Senti che vento stasera...
E senti, tesoro, senti l'odore che si spande nell'aria...
Tesoro... Tesoro, senti che venticello, che brezza leggera...
... Ca**o, tesoro, hai finito di scoreggiare?"



29. Senza titolo
by Misy & Maggie 02/01/08

Nella pancia sento un movimento lento
che mi toglie ogni sentimento.
Mi alzo, mi tocco il mento
e caccio un lamento.
Sto attento, avverto un certo fermento
e sono poco contento
perché nel profondo sento
che sta per uscire un gran vento.



Tutto il materiale di questa pagina appartiene ai rispettivi proprietari indicati a lato di ogni titolo.

Chi se ne appropriasse illecitamente sarà sottoposto a tortura a rispetto del decreto sia legge che legislativo n. 233.12kgb.66zyx-ak del 29-06-2003 tale per cui, chi fa qualcosa che alla Bepposoft non va a genio, sarà perseguitato a norma di legge. Quindi vi conviene stare buoni e inviare materiale inedito, perché a chi non lo fa, la punizione sarà esemplare: incubi continui e persistenti nonché forti attacchi di diarrea nel bel mezzo di una riunione di lavoro. Pensateci un po’ su.
v. 1.26 - 02/01/2008
© Bepposoft 2008


Chiudi questa finestra
oppure, se non si è aperta una nuova pagina
Torna alla sezione ABC
   

AFC - Bepposoft Network™ 2003-2019. Pagina materializzata in 0.0062 secondi.